mercoledì 27 gennaio 2010

L'ipad, un'altra finta rivoluzione

Poche ore fa Steve Jobs ha lanciato il nuovo e rivoluzionario mezzo: l'ipad. A parte il nome, che sembra una brutta storpiatura dell'ipod, non è niente di nuovo: come al solito. Come sempre Jobs è bravo nel far apparire come qualcosa di eccezionale e mai visto prima qualcosa che in realtà esiste già. Solo che riesce a confezionare il tutto in una cornice di aspettativa favolosa. Aggiunge poi un design accattivante ed ecco pronto un nuovo prodotto per gli appassionati dell'Apple.
L'ipad vuole essere un dispositivo a metà tra un cellulare e un notebook. Però come ha detto Jobs ha lo stesso sistema operativo dell'Iphone quindi non ha il multitasking. Ma come si fa ad utilizzare un computer senza il multitasking? Anche il symbian su cellulare ha la possibilità di fare due cose contemporanea, con l'iphone e l'ipad no.

14 commenti:

Anonimo ha detto...

Mia madre appena esce se lo compra, di corsa.
A mia madre non serve il multitasking, si spaventa se vede due cose contemporaneamente sul monitor.
Probabilmente anche tutti i miei amici non informatizzati ne vorranno uno, nemmeno sanno che cacchio è, sto multicoso.
Potete dire quello che vi pare (ce n'erano altri uguali - non supporta il flash - non fa il caffè) ma venderà un boato, com'è giusto che sia.
Inutile opporsi al fatto che la Apple fa le cose meglio degli altri, anche se dopo, e soprattutto sa venderle.
Six.

Anonimo ha detto...

Caro Anonimo, sei solo un decerebrato ignorante.

Anonimo ha detto...

Lo sanno tutti che Apple è una merda. Sono rimasti solo i coglioni a parteggiare per questo brand e gli analfabeti.

Pit ha detto...

Per fare un paragone esistono strumenti di misurazione con stesse prestazioni e differenze di prezzo che possono andare da 10.000 a 50.000 euro. A cosa sono dovute? alla facilità e comodità di utilizzo: non serve pagare un corso a chi dovrà usarlo.
La stessa politica è quella della Apple con l'iPad.
Non è certo un dispositivo per chi cerca le potenzialità e flessibilità di un computer. Stesse caratteristiche che mettono paura ad altre persone che cercano invece qualcosa di facile ed intuitivo, magari comodo e di design.
Credo che l'iPad possa essere un dispositivo rivoluzionario: consente l'avvicinamento di tante persone agli apparecchi tecnologici da cui sono finora stati sempre più allontanati.
Appena esce in Italia ne regalerò uno a mio padre.
Pit

Anonimo ha detto...

blog perdente e inutile. Per fortuna non se lo fila nessuno.

Anonimo ha detto...

Completamente d'accordo con l'ultimo messaggio qui sopra...

Anonimo ha detto...

Siete solo dei MACACHI che non sanno giudicare i pro e i contro di un prodotto e che difendono i prodotti Apple anche a costo di negare l'evidenza dei fatti.
L'iPad ha sicuramente dei vantaggi ma anche svantaggi ma chi ne fa notare un difetto o mancanza viene tacciato di essere un decerebrato, un poveretto etc.
Voi siete la preda preferita del marketing perché non pensate con la testa ma vi comportate come gli adepti di una religione.
Fate tenerezza.

Pit ha detto...

MACACHI?
Prima di offendere qualcuno, soprattutto se non lo ha fatto per primo o non ha per primo preso posizioni di parte cerca di guardare te stesso: non hai portato una sola tesi a favore di quello che dici; quindi hai emesso una sentenza; infine pretendi di dare agli altri dei Macachi, di chi non usa la testa. Ti senti tanto al di sopra da poter dire che ti fanno tenerezza.
Per esempio parli di difetti. A quali ti riferisci?
Sicuramnte ce ne sono. Uno in particolare che per il momento mi ha fatto optare per un fisso e un portatile che non sono firmati Mac, nonostante gli indiscutibili vantaggi che questi dispositivi presentano. Ma che preferisco non riportare per non uscire troppo dal tema del post. Ma ricorda prima di parlare di ogni difetto se questo lo è realmente per il pubblico a cui il dispositivo è rivolto.
Parli di marketing?
è una parola di derivazione inglese che forse viene ancora tralasciata nei corsi di italiano delle scuole primarie. Ma prima di usarla guarda la definizione sul dizionario, che per rispetto di chi già lo ha fatto evito di riportare.
Io nella mia risposta ho appunto fatto una riflessione su quella che è stata la politica della apple(per chi non ci arriva mi riferisco alla politica di marketing).
Il fatto che il prodotto non sia rivolto ad Anonimo non significa che sia scadente, inutile, o per prede del marketing..
Ogni volta che Anonimo acquista un prodotto immesso nel mercato, e soddisfa i requisiti del potenziale acquirente definiti dall'azienda, è lui stesso preda del marketing.
Il marketing ha sicuramente fra i suoi fini scegliere il prezzo del pezzo che massimizza il guadagno di chi produce. Ma non è l'unico. Insieme a tutta la strategia di mercato aiuta a definire il prodotto, la forma, le specifiche al fine di poter arrivare un prezzo ottimo che sia il più concorrenziale possibile.
Il marketing, se si è persone che sanno fare delle scelte con la loro testa (e credo di poter dire di essere fra queste) è vantaggioso anche per l'utente finale.
Io posso dire di aver portato tesi a favore della mia conclusione, di averci ragionato. Di non essere stato tanto egocentrico da pensare di poter rappresentare la totalità del mercato. Non ho deciso di comprarlo o meno solo perché mi sta simpatica o meno la Apple.
Ma per logica sono arrivato a concludere che a mio padre(che conosco, e non pretendo di dire lo stesso di qualsiasi altro padre) ne potrebbe essere entusiasta.
Qui finisce la lezione di marketing e inizia quella di comportamento:
Quando esprimi giudizi su qualcuno lascia un nome o una firma per far sapere a chi si sta rispondendo, o a chi ci si sta rivolgendo.
Poi dici che viene insultato chiunque parli male della Apple. In tutti questi commenti ho visto finora solo il contrario. Con questo mi collego al prossimo argomento.
L'utima lezione è di italiano. In particolare di comprensione del testo:
Del decerebrato è stato dato a Six, l'autore di un post che, benché non abbia assunto posizioni estremiste da nessuna parte, mi sembra più a sfavore della tesi del post iniziale.
Pit

Anonimo ha detto...

vi avviso: con l'o.s. 4 il multitasking sull'ipad, da settembre, sarà disponibile...

pann ha detto...

@ Pit
1)Macachi non è un offesa ma solo un modo molto diffuso su internet di definire i mac fanatici. Informati. Come dire linari o winari. Esiste perfino un sito www.ilmacaco.com creato da utenti Apple che usa questo termine.
2)Marketing ha diversi significati possibili. Una di queste indica le attività volte a influenzare le scelte dei potenziali clienti. Quindi non solo lo studio del mercato e delle sue esigenze.
3)"Lezione comportamento:
Quando esprimi giudizi su qualcuno lascia un nome o una firma per far sapere a chi si sta rispondendo, o a chi ci si sta rivolgendo."
Forse non hai capito che in questo blog nessuno ritorna più (a parte te).
4)Lezione di italiano. Leggi meglio perché è evidente che il secondo e il settimo messaggio non sono stati scritti dalla stessa persona. Nel secondo messaggio la parola "decerebrato" si riferiva all'utente six che ha parlato bene di Apple mentre nel settimo si riferiva a coloro che criticano l'iPad. Sono due diverse categorie di persone.
Quindi è ovvio che l'autore del settimo messaggio non si riferiva al secondo o al primo messaggio.

Se c'è qualcosa che dà più fastidio dei maleducati e di chi non giustifica le proprie affermazioni sono le persone come te che vorrebbero insegnare agli altri nonostante sappiano e abbiano capito ancora meno.

Pit ha detto...

@ pann
1 - Un post che inizia con "siete solo dei macachi" e finisce con "fate tenerezza" vuole essere a tutti gli effetti una offesa. Ora che ho appreso che sono gli stessi utenti mac a definirsi con questo termine, dove all'inizio mi sembrava ci fosse una brillante venatura di sarcastica ironia, mi rendo conto che altro non c'è se non una banale una presa in giro.
Probabilmente nel primo post di risposta ho un pò esagerato: mi sembrava strano che una persona che avevo giudicato così positivamente basandomi sulle prime quattro parole del tuo post, potesse scrivere un messaggio così povero e limitato.
Quando si dice l'abito non fa il monaco... mi sono lasciato condizionare da una prima sbagliata impressione.
2 - Non ho mai detto né che l'unico significato di marketing sia lo studio del mercato e delle sue esigenze, né tantomeno che questo sia il suo significato. Io, pur conoscendo il significato della parola marketing, personalmente non saprei darne una definizione. Quella da te citata del professore di economia R. Winer della NYU è una definizione minima e non esaustiva del termine, non certo un altro significato.
3 - Siamo già in due a tornarci in questo blog!
4 - Sicuramente è evidente che non è la stessa persona a scrivere, ma sembra esserci un riferimento.
Saper scrivere in italiano significa anche saper usare certe parole piuttosto che altre a seconda delle circostanze.

Tu mi definisci uno che sa e ha capito ancora meno... solo perché non ero a conoscenza dell'utilizzo della parola macachi?
Personalmente trovo che sia sempre stimolante quando qualcuno cerca di insegnarmi qualunque cosa, anche su argomenti che già conosco o penso di conoscere: c'è sempre da imparare qualcosa anche dall'ultimo degli sciocchi.
Ad esempio mi hai fatto scoprire un nuovo significato della parola macachi.
Credo che sia sinonimo di intelligenza saper apprezzare lo sforzo di chiunque cerchi di insegnare, sia invece stupidità trovarlo fastidioso.
Pit

kuhurobe ha detto...

Terrific work! This is the type of information that should be shared around the web. Shame on the search engines for not positioning this post higher!

clomid

Anonimo ha detto...

Secondo me gli acquirenti della apple soffrono di dipendenza dagli stessi prodotti..quando chiedo loro cosa ha piu'un iphone del mio android si arrampicano sugli specchi..io ho tutte le applicazioni gratis..loro no..sul fatto che non diano problemi o che l'assistenza funzioni potrei raccontare tante esperienze che smentirebbero tutto cio'...S

Anonimo ha detto...

Già concordo con il titolo iphone e per veri idioti e decelebrati nn si può vendere una merdaccia del genere a quei prezzi sono dei pazzi sfruttatori , per nn parlare di ios 7 grrrrrr che merdaaaaa scattoso e poco ottimizzato su ipad ma dico io prima di farle uscire certe cose i capoccioni del apple le provano???? Hanno perso un cliente!! E mi auguro ne perdano moltissimi altri nn meritiamo questa sbobba!!!! E nn meritano i nostri soldi